La ringraziamo per la partecipazione all'assemblea del 29 giugno scorso a Lamezia!!!

Come sa, con il nuovo Codice Appalti e Concessioni, gli Enti sono chiamati ad adottare nuove modalità operative di affidamento che trovano negli strumenti ASMECOMM un supporto in linea con le disposizioni normative e in grado di conservare in capo agli Enti il maggiore grado di autonomia. Se infatti per gli affidamenti diretti e le procedure negoziate semplificate (fino a 209.000 per Beni e Servizi e fino a 1.000.000 per i lavori) la norma riconosce la possibilità dell'esercizio da parte del RUP del Comune attraverso gli strumenti telematici centralizzati (Albo Fornitori e MEPAL), anche per le gare ordinarie la rete ASMEL consente all'ente locale, in linea con le disposizioni ANAC, di gestire la procedura con il proprio RUP purché inquadrato nella rete professionale ASMEL e rispondente al profilo tecnico richiesto dalla tipologia dell'appalto.
Al riguardo va precisato che per i Beni e Servizi presenti sul Mepa di Consip è obbligatorio ricorrere all’acquisto telematico anche per gli affidamenti diretti sotto i 40.000. Pertanto, viste le difficoltà dei Comuni nell’utilizzare il Mepa di Consip, ASMEL ha costituito un distinto Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione Locale (MEPAL), alternativo a CONSIP, che consente ai Comuni di procedere autonomamente ai propri acquisiti nel rispetto degli obblighi della Spending Review ma avvalendosi di operatori locali iscritti al proprio Mercato.
>> Scarica qui le slide

Additional information