Come noto, l’obbligo del “sistema SIOPE+” è già entrato in vigore il 1° aprile scorso per i Comuni con popolazione superiore a 60.000 abitanti, e dal 1° luglio per quelli con popolazione compresa fra 10.001 e 60.000 abitanti. Tutti i restanti Comuni, quindi con popolazione fino a 10.000 abitanti, sono obbligati dal prossimo 1° ottobre 2018.
Ricordiamo che il “sistema SIOPE+” obbliga ad effettuare gli ordini di incasso e pagamento esclusivamente attraverso gli ordinativi informatici secondo lo standard “OPI” emanato da AGID. Con le suddette scadenze è preclusa ogni possibilità, alla banca tesoriera, di procedere con la vecchia modalità e quindi i Comuni sono impossibilitati a procedere ad alcun pagamento. Al riguardo, rappresentiamo che il Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze del 25/09/2017 ha definito i tempi di attuazione del nuovo sistema, fissando in tre mesi la durata della fase di collaudo necessaria per l’autorizzazione di Banca d’Italia alla effettiva operatività.
Asmenet Calabria  assiste gli associati in questi complessi adempimenti, anche in considerazione delle scadenze ravvicinatissime, grazie all’accordo con Asmel che, ha aggiudicato con gara il servizio triennale di intermediazione tecnologica alla piattaforma SIOPE+, per garantire il necessario supporto per la migrazione sul nuovo sistema e per l’assistenza e la gestione, anche nella citata fase propedeutica al collaudo.

Qui la circolare

Additional information